illy Present Future 2018: Pedro Neves Marques il vincitore

È Pedro Neves Marques il vincitore della diciottesima edizione del Premio illy Present Future, sostenuto da illycaffè dal 2001 e assegnato all’artista considerato più interessante nella sezione Present Future dedicata ai talenti emergenti.

L’artista è presentato dalla galleria Umberto di Marino (Napoli) già vincitrice del premio nel 2009 con l’artista Luca Francesconi.
Il premio è stato conferito oggi da una giuria internazionale composta da Lorenzo Benedetti, curatore del Kunstmuseum di San Gallo, da Carolyn Christov-Bakargiev, direttrice del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea di Torino e da Kirsty Ogg, direttrice di New Contemporaries di Londra. Insieme hanno individuato il vincitore con la seguente motivazione:
La giuria ha assegnato all’unanimità il Premio illy Present Future a Pedro Neves Marques per una coinvolgente presentazione che affronta argomenti di scottante attualità come l’ingegneria genetica, l’ambiente e la globalizzazione. La serie di opere di Neves Marques presentate da Umberto Di Marino per Artissima colloca poeticamente l’individuo e l’identità al centro del dialogo con questi temi di grande urgenza.

La giuria ha inoltre attribuito menzioni speciali a Alejandra Hernández di Laveronica e Ad Minoliti di Peres Projects.

L’edizione 2018 di Present Future ha proposto i lavori di 18 artisti rappresentati da 19 gallerie (14 straniere, 5 italiane), selezionati dal board coordinato da Cloé Perrone, curatrice indipendente che vive tra Roma e New York, e composto da Myriam Ben Salah, curatrice indipendente e scrittrice di Parigi, e Juan Canela, curatore indipendente e scrittore di Barcellona.
Dal 2012 il Premio offre al vincitore l’eccezionale opportunità di una mostra in un museo d’arte contemporanea del territorio, in concomitanza con l’edizione successiva di Artissima.
L’esposizione di quest’anno è dedicata a Cally Spooner vincitrice del Premio illy Present Future 2017 con l’opera Soundtrack for a Troubled Time (2017). In occasione di Artissima e fino al 6 gennaio 2019, l’artista presenterà Everything Might Spill (Tutto potrebbe rovesciarsi) nella sala progetto della Manica Lunga del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea. Il progetto è a cura di Marianna Vecellio.

Grazie alla sensibilità di illycaffè e all’attiva partnership con il Castello di Rivoli, il Premio illy Present Future offre un contributo importante all’affermazione degli artisti emergenti e conferma il ruolo innovatore di un’istituzione artistica di reputazione internazionale.
Il prestigioso riconoscimento, che da diciotto edizioni accompagna Artissima alla scoperta e alla valorizzazione dei talenti emergenti, è stato inoltre celebrato con un video realizzato ad hoc da Artissima e illycaffè e che interseca tra loro tre storie parallele: quella degli artisti e delle gallerie che vi partecipano, quella dei curatori che operano ricerche, scelte e inviti, e quella dei direttori museali, collezionisti e professionisti del mondo dell’arte che ogni anno assegnano il premio in qualità di suoi giurati.

Negli anni Present Future ha visto avvicendarsi protagonisti come Tobias Putrih, Hans Op De Beeck, Gardar Eide Einarsson, Marc Bijl, Hans Schabus, Phil Collins, Jeremy Deller, Dora García, Tue Greenfort, David Maljkovic, Ryan Trecartin, Melanie Gilligan, Rachel Rose e Alina Chaiderov.